Elio e le Storie Tese sono in procinto di sciogliersi

Gli Elio e le Storie Tese hanno fatto la storia della musica italiana proponendo un nuovo modo di essere artista scoccando dardi con il sorriso in bocca

Elio e le Storie Tese sono un gruppo musicale molto interessante che da anni rende la musica divertente meno seriosa ma nello stesso tempo seria ed impegnata ed è proprio per questo motivo che la notizia apparsa oggi è sicuramente una di quelle notizie in grado di far sbigottire tutti coloro che amano l’arte perché sembrerebbe che il gruppo si scioglierà entro il diciannove dicembre ma è la motivazione di questa scelta che ha sorpreso tutti. Vediamo quindi quali sono le motivazioni che hanno spinto il gruppo a lasciarsi.

Elio e le Storie Tese si scioglieranno ufficialmente il 19 dicembre alla fine del loro tour ravvisando il fatto di non essere più attuali e l’annuncio shock è stato dato durante la trasmissione televisiva “Le Iene”. Il concerto che si terrà al Forum d’Assago il 19 dicembre sarà quindi il più importante perché dopo questo importante evento la band sarà sciolta per sempre. Una storia che dura da più di tre lustri partita nella metà degli anni ottanta con la geniale idea partorita dalla testa di Stefano Belisari che assunse il nome d’arte di Elio per poi aggiungere le “storie tese”. Nel corso degli anni il gruppo si è rimodulato cambiando spesso alcuni elementi per poi arrivare ad assumere la formazione attuale con Faso, Cesareo e Rocco Tanica, che da molto tempo aveva deciso di non partecipare più agli eventi dal vivo. Elio e le Storie Tese hanno deciso di non continuare a produrre musica perché, secondo Elio, il Mondo è cambiato ed i giovani danno ascolto orami quasi esclusivamente a youtuber, influencer e rapper. In questo contesto è stato deciso di portare a termine una carriera musicale molto lunga che ha concesso ai quattro musicisti molte soddisfazioni andando a registrare una serie di successe e canzoni in grado di rimanere nella mente delle persone per molti anni. Non bisogna nemmeno dimenticare che nell’edizione di San Remo del 1996 la band arrivò vicino alla vittoria di quella manifestazione con la bellissima canzone “La terra dei cachi”.

Elio e le Storie Tese hanno offerto moltissime ore di divertimento con la loro ottima musica facendo crescere generazioni italiane riuscendo a trattare tematiche anche molto complicate con il loro solito modo di non prendersi fino in fondo sul serio ma portando nelle nosre

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *