Consigli

Musica matrimonio: come scegliere quella giusta

La musica nei matrimoni è sicuramente un aspetto fondamentale, non è concepibile infatti un ricevimento privo di musica. I brani, le composizioni giuste riprodotte nei momenti ideali possono creare una splendida atmosfera nel giorno più importante degli sposi. D’altro canto è più che risaputo che i gruppi musicali per matrimoni sono la vera e propria anima della festa.

La musica infatti riesce ad incidere in modo notevole sulle emozioni degli invitati, può far ridere, può far commuovere, può far scatenare tutti: è per questo che non deve essere assolutamente sottovalutata nel momento in cui si ha intenzione di organizzare le feste di nozze. Inoltre non è sempre semplicissimo trovare gruppi musicali per matrimoni che suonino i propri brani preferiti, specialmente se si hanno gusti particolari.

Ovviamente le possibilità di organizzazione sono letteralmente infinite, è possibile optare per un solista, per un deejay, per una vera e propria band musicale o per una vera e propria orchestra. Ovviamente i costi variano a seconda dell’artista di riferimento, è ovvio che se si ha intenzione di chiamare un artista nazionale, è necessario sborsare cifre importanti rispetto ad un cantante emergente.

Come scegliere la musica per il proprio matrimonio

Si sa che organizzare un matrimonio non è un gioco da ragazzi, tutto infatti deve essere programmato in ogni minimo dettaglio. La stessa cosa vale per la musica del ricevimento, se si vuole avere una festa perfetta è necessario non lasciare nulla al caso.

Ovviamente sono gli sposi a decidere chi chiamare per le proprie nozze, se però non si ha nessuna idea è possibile consultare i siti specializzati in questo settore, come https://www.musiqua.it/eventi/matrimonio-%7C-nozze.

Prenotare con largo anticipo

La prima cosa da non fare quando si organizzano le nozze è adagiarsi sugli allori. Il tempo infatti è inesorabile e per evitare spiacevoli sorprese è sempre consigliabile muoversi per tempo anche per la musica del ricevimento. Può sembrare banale ma non è detto che gli sposi abbiano i medesimi gusti in tema di musica, oppure è gradito un genere piuttosto particolare non conosciuto da molti artisti. Ovviamente per la cerimonia non ci sono molti problemi, in genere viene riprodotta musica soft o classica.

Le cose cambiano invece quando si parla della festa, in questo caso infatti gli invitati in genere preferiscono musica ritmata o comunque dance, capace di riscaldare gli animi e di far divertire tutti gli invitati. Inoltre c’è da considerare che se si ha intenzione di prenotare un gruppo musicale o un deejay rinomato, potrebbero essere impegnati in altre cerimonie, quindi è sempre bene prenotare in largo anticipo.

Attenzione al budget

La musica per il matrimonio può essere fonte di spese ingenti, per questo è fondamentale muoversi con largo anticipo in modo da poter confrontare tutti i preventivi e scegliere quello più adatto al proprio budget. In genere un dj esperto potrebbe richiedere dai 400 ai 1000 euro per una serata di tre o quattro ore, diversamente, una band potrebbe richiedere anche di più.

Se si ha intenzione di spendere una cifra inferiore è possibile anche creare una playlist di canzoni da suonare nei momenti più opportuni, anche in questo caso però non è un lavoro semplice visto che è necessario reperire tutta la strumentazione necessaria.

Considerare bene lo spazio a disposizione

A prescindere dalla scelta effettuata, è fondamentale prendere in considerazione lo spazio a disposizione da dedicare alla band o al vocalist prescelto. Se si ha intenzione di chiamare una band al completo, ad esempio, è necessario dedicargli molto più spazio rispetto ad un dj, ad ogni modo anche questo aspetto non può essere lasciato al caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *